Il Falso Stato Liberale Italiano

La brutta guerra mondiale, la fine dello Stato Liberale, l’avvento del periodo neofascista, l’inizio della storia Repubblicana Italiana, sono stati anni che hanno caratterizzato la “Nuova Repubblica Democratica Italiana”.

La domanda che mi pongo è se viviamo realmente nei principi della giovane Repubblica Democratica, oppure viviamo nella concretezza della Repubblica Giudiziaria Italiana.

Nel periodo pandemico del nuovo Coronavirus Covid-19, con questo nome è stato presentato e non capiamo perché non sono stati eseguiti i preventivi tamponi sui cittadini dei posti del primo contagio ed omesso i tamponi a tutti, e se realmente disponessero, allora ritardato in maniera gravissima, https://www.italiatg.it/covid-19-la-falsa-pandemia-senti-il-video/, dove i politici che vediamo in tv, a posto di bloccare i confini territoriali statali, di procedere al controllo dei cittadini italiani e stranieri che avevano soggiornato all’estero, di eseguire i primi tamponi preventivi, di blindare i confini comunali, e nel caso di diversi contagiati, all’estrema azione preventiva aggiungere anche il blocco dei confini provinciali e regionali nel caso di più contagiati, hanno approfittato dello Strumento Giudiziario dello Stato Politico Giudiziario Italiano, pure, nel periodo pandemico, con notifiche di attività giudiziaria ai politici, https://www.italiatg.it/sulla-bici-atterrato-sullasfalto-dalla-polizia/.

Esito della Situazione Italiana passata in fase 2: Uscite pericolose, controllate e bloccate; Libero arbitrio delle forze dell’ordine, “le cosidette Telecamere”, e dei magistrati, “i cosidetti Tiranni”, nel senso come gli passa dalla testa, di processare i cittadini nelle più svariate circostanze; Società, Economia e Finanza Italiana distrutte; Tantissimi Italiani pieni di debiti con diffusa paura sociale.