?? Deb. P. Italiano al 155.5% ?? Rivoluzione da Evitare

La voglia di protagonismo e di grandi stipendi pubblici causano in molte persone una sorta di egoismo tale da superare l’essenziale altruismo che nel fatto italiano qualsiasi cittadino dovrebbe, per natura, avere.

Purtroppo malgrado l’incompetenza, l’incoscienza politica di tutti coloro che compongono il governo e parlamento italiano, continuano indisturbati a causare caos per pluriennali danni sociali, economici e finanziari italiani.

Quando il fenomeno del Sars-CoV-2 comincerà a venire meno, il prezzo dei beni come il carburante avranno delle impennate suscettibili di nuove risse su strada.

Attualmente il prezzo è abbassato grazie alla diminuita domanda proporzionalmente alle attuali limitazioni governative imposte per la causata pandemia.

Ci ritroveremo ad affrontare nuovi debiti causati dal peggioramento dei prezzi dei beni e servizi essenziali rispetto al passato, aggravati da altri nuovi debiti per prestiti personali ed aziendali e ancora nuovi debiti per la futura diminuita domanda di beni e servizi richiesti rispetto al passato con conseguente pregiudizio per altri nuovi debiti.

Tutto ciò sarà il preludio della Rivoluzione Italiana!

Dovrebbero avere gravissime responsabilità penali tutti coloro che con la propria incompetenza, incoscienza e con il proprio egoismo causino danni alla Società Economica Italiana.